Amministrazione Comunale Sommatino

Intervento a favore di anziani in condizioni di non autosufficienza

Pubblicata il 20/12/2018

AREA SERVIZI ALLA PERSONA
 
PROSECUZIONE INTERVENTO A FAVORE DI ANZIANI IN CONDIZIONE DI NON AUTOSUFFICIENZA CHE HANNO COMPIUTO SETTANTACINQUE ANNI
 
 
SI AVVISA
 
Che sono aperti i termini per la presentazione delle istanze per la prosecuzione di un intervento finalizzato alla permanenza o ritorno in famiglia di anziani ultrasettantacinquenni con la finalità di favorire la loro permanenza o il ritorno in famiglia, quale alternativa al ricovero presso strutture residenziali.
Per la realizzazione dell’intervento, in prosecuzione dell’Avviso ex D.A. n. 2753/S6 del 16/04/2014, è prevista la concessione di un buono di servizio (voucher) per l’acquisto di prestazioni domiciliari presso organismi ed enti no profit iscritti all’albo regionale delle istituzioni socio-assistenziali, di cui all’art. 22/86, nelle sezioni anziani e/o inabili per la tipologia di servizio assistenza domiciliare, liberamente scelti dalle famiglie.
L’intervento è rivolto agli anziani ultrasettantacinquenni non autosufficienti affetti da grave e dimostrata disabilità o invalidità al 100% , il cui indicatore ISEE della relativa attestazione dell’intero nucleo in corso di validità, non superi il valore massimo di € 7.000,00.
Requisiti e modalità di presentazione delle domande:
  1. avere compiuto i 75 anni alla data di scadenza del presente avviso e cioè entro il 18/01/2019;
  2. deve essere residente a Sommatino, cittadino italiano, comunitario p extracomunitario. Per questi ultimi il richiedente deve essere in possesso della carta di soggiorno;
  3. essere stato dichiarato disabile grave o invalido al 100%. Tale stato dovrà essere certificato dalle autorità competenti.
    Possono presentare domanda esclusivamente presso il Comune:
  4. L’anziano stesso, quando sia in grado di determinare e gestire le decisioni che riguardano la propria vita e la propria assistenza;
  5. Il figlio/a non convivente, residente a Sommatino da almeno un anno che, di fatto, si occupa della tutela della persona anziana;
  6. I familiari entro il 4° grado, che accolgono l’anziano nel proprio nucleo e che siano residenti a Sommatino da almeno un anno ala momento della presentazione della domanda.
     
    La domanda deve essere redatta su specifico schema predisposto dall’Assessorato Regionale secondo le forme della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000, con allegata dichiarazione che il soggetto non accede ad altre fonti di finanziamento per il medesimo servizio dell’anno di riferimento.
     
    Alla domanda devono essere allegati:
    - Fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità sia dell’anziano non autosufficiente, sia del familiare richiedente;
    - Attestazione ISEE in corso di validità, il cui indicatore ISEE abbia un valore massimo di € 7.000,00;
    - Fotocopia della certificazione, rilasciata da apposita commissione medica, dalla quale risulti che l’anziano è stato dichiarato invalido al 100% o disabile grave (L. 104/92 art. 3 comma 3).
     
I modelli di domanda sono disponibili presso l’Ufficio dei Servizi alla Persona. Le istanze devono essere presentate all’Ufficio Protocollo entro e non oltre il 18/01/2019.
 
 
Sommatino, 18/12/2018                                                          Il sostituto della Resp.le della P.O. n. 2
                                                                                                                    Avv. Cateno Brunetto
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato ALL_1_DOMANDA.doc 23.5 KB

Categorie AVVISI

Facebook Google+ Twitter
torna all'inizio del contenuto